venerdì 29 luglio 2011

Desiderando


Gli occhi gli occhi gli occhi

liberati dei miei occhi

allontanando il velo che li cela

scivolerai con me

sul lenzuolo tra le cui pieghe

sussurrerai il tuo sì.

Non c’è spazio

tra la mia mano e te

mentre scivola

nell’incavo del tuo collo

delle tue palpebre chiuse.

Non siamo eroi di questo tempo

non siamo rimembranze

né dimentica.

Siamo infinito che si compie.

Non terminiamo dove finiscono le cellule.

Siamo dissolvenza

e pace.

Elda-29/07/2011

3 commenti:

  1. Splendida, cara Elda, sempre più !!! Jone

    RispondiElimina
  2. Infinito che si compie! Grande Elda! Silvia Calzolari

    RispondiElimina

Condividi